Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

  • COS’E’ E&L?


    EDITORIA E LEGGE è il blog dell'Avv. Marina Lenti, che riporta notizie, tendenze e questioni legali dedicate alla filiera libraria e musicale.

    Vi trovate oltre un centinaio di articoli, ma se avete un problema specifico da sottopormi, o se volete contattarmi per fissare conferenze o seminari potete scrivermi a info@avvocatomarinalenti.it, o se si tratta di una semplice domanda, leggete più sotto le istruzioni per l'iscrizione alla newsletter.

    In ogni caso, sappiate che



    ©Marina Lenti - Tutti i diritti riservati
  • PER ESORDIENTI

     

    Per gli aspiranti scrittori o scrittori esordienti è disponibile il servizio di cui a questo link. Per ulteriori informazioni, scrivetemi a info@avvocatomarinalenti.it

    Trovate **QUI**  le mie referenze

  • NEWSLETTER


    A QUESTA PAGINA è possibile iscriversi alla Newsletter.
    L'iscrizione consente di sottopormi gratuitamente n.1 quesito specifico, a patto che la soluzione non preveda necessariamente l'esame di documenti.

    Dopo l'inserimento dell'email e alla relativa richiesta di conferma, controlla la tua casella di posta per confermare l'iscrizione. Se non vedi arrivare l'avviso, controlla la casella dello spam.
    Inserendo il tuo indirizzo email e confermando l’iscrizione rispondendo alla relativa mail che riceverai, dichiari di aver letto e accettato la privacy policy del sito che puoi visualizzare QUI.
  • Archivio

  • RSS FEED

Home » Case editrici » L’OPZIONE E LA PRELAZIONE
giovedì, 30 Ago 2018

L’OPZIONE E LA PRELAZIONE

Post by on Case editrici, diritto d'autore, editoria 29 0

Accade spesso che un editore (o un produttore musicale) cerchi di assicurarsi che l’investimento fatto su un’Opera – il quale è suscettibile di accrescere la notorietà del relativo autore e, di conseguenza, di agevolare la diffusione di sue Opere future –  desideri assicurarsi anche queste ultime. Ciò è possibile in due modi, con una clausola di opzione oppure di prelazione (e a volte con entrambe).

 

Dal punto di vista dell’autore (o artista), si tratta sempre di due clausole brutte, specialmente quella di opzione, perché intuitivo che limitino la sua libertà di manovra.

Da un lato, infatti, la prelazione la obbliga a sottoporre a questo editore qualsiasi Opera prodotta durante la vigenza del contratto e lo vincola ad attendere la sua risposta nel termine indicato nel contratto (di solito 60gg), prima di poterlo sottoporre, nel solo caso di rifiuto, a un altro editore.

La clausola di opzione deve specificare a che condizioni avverrà la nuova pubblicazione, diversamente è inefficace e questo è un difetto che si riscontra spessissimo nella pratica.

Se il primo editore accetta il lavoro, l’autore non può fare altro che pubblicarlo con lui – pena l’inadempimento contrattuale e il relativo risarcimento del danno – oppure evitare di sottoporlo e attendere la scadenza del contratto per poterlo pubblicare altrove.

 

Con la prelazione, l’editore si riserva invece il diritto di pubblicare l’ Opera futura a parità di condizioni offerte da altri editori. Per evitare questo, dunque, dovrà trovare un altro editore in grado di concedergli maggiori benefici, che possono essere economici ma anche, più in generale, un contratto complessivamente più ‘arioso’ rispetto a quello originale. Si tratta dunque di una valutazione che va fatta nel complesso.

Alcuni grossi editori, talvolta definiscono piuttosto dettagliatamente i confini della clausola, specificando ad esempio che tali benefici debbano avere per oggetto le condizioni economiche (es royalty e anticipi/minimi garantiti) e altre condizioni sostanziali (tirature superiori, estensione territoriale, durata). In tal modo, rendono immediatamente  irrilevanti eventuali altre condizioni della proposta concorrente che voglia provare a eludere o a rendere difficoltoso l’esercizio della prelazione stessa da parte dell’editore originario.

 

Sia l’opzione che la prelazione non possono eccedere il termine di 10 anni.

 

 

 

 

Comments are closed.

  • SU TWITTER

    Segui cliccando qui le ultime notizie sull'editoria dal mio Twitter account
  • SU FB (gruppo)

    Il gruppo FB 'Editoria e Legge' si trova qui