Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

  • EDITORIA E LEGGE


    EDITORIA E LEGGE è il blog dell'Avv. Marina Lenti, che dal 2012 riporta notizie, tendenze e questioni legali dedicate alla filiera libraria e musicale, spaziando in temi di diritto d'autore, marchi, privacy, diritti d'immagine, information technology law.

    EMAIL: info(at)avvocatomarinalenti.it
  • DA DOVE INIZIARE


    Nel blog trovate oltre 150 articoli originali dedicati alla materia, ma se è la prima volta che lo visitate, potete iniziare dai primi concetti di base che è utile sapere in base alla categoria in cui rientrate:

    - Se siete SCRITTORI o ILLUSTRATORI partite da QUI

    - Se siete EDITORI partite da QUI

    - Se siete MUSICISTI partite da QUI

    Se avete un problema specifico da sottopormi, o se volete contattarmi per fissare conferenze o seminari potete scrivermi a info@avvocatomarinalenti.it, o se si tratta di una semplice domanda, leggete più sotto le istruzioni per l'iscrizione alla newsletter. Altre informazioni sono reperibili nelle FAQ.

    In ogni caso, sappiate che



    ©Marina Lenti - Tutti i diritti riservati
  • PER ESORDIENTI

     

    Per gli aspiranti scrittori o scrittori esordienti è disponibile il servizio di cui a questo link. Per ulteriori informazioni, scrivetemi a info@avvocatomarinalenti.it

    Trovate **QUI**  le mie referenze

  • NEWSLETTER


    A QUESTA PAGINA è possibile iscriversi alla Newsletter.
    L'iscrizione consente di sottopormi gratuitamente n.1 quesito specifico, a patto che la soluzione non preveda necessariamente l'esame di documenti.

    Dopo l'inserimento dell'email e alla relativa richiesta di conferma, controlla la tua casella di posta per confermare l'iscrizione. Se non vedi arrivare l'avviso, controlla la casella dello spam.
    Inserendo il tuo indirizzo email e confermando l’iscrizione rispondendo alla relativa mail che riceverai, dichiari di aver letto e accettato la privacy policy del sito che puoi visualizzare QUI.
  • Archivio

  • RSS FEED

Home » Case editrici » EDITING E DIRITTO D’AUTORE
giovedì, 11 Gen 2024

EDITING E DIRITTO D’AUTORE

Post by on Case editrici, diritto d'autore, editoria, Libri 595 0

Talvolta, dopo la fine del rapporto fra autore ed editore, possono sorgere vertenze in merito all’editing eseguito sul testo, cioè della revisione dello stesso atta a renderlo pubblicabile. Non fa confuso con la correzione delle bozze, che è invece la mera correzione dei refusi e degli errori dell’impaginato (ad esempio, un a capo a metà riga anziché a margine).

 

Vediamo allora la casistica dei tre tipi di interventi di editing che è possibile operare su un libro:

 

– l’editing ‘a regola d’arte’, dove l’ editor della casa editrice (o anche quello ingaggiato autonomamente dall’autore) indica i brani di testo ridondanti, rileva incongruenze e contraddizioni, suggerisce implementazioni e aggiunte e, infine, rivolta alcune frasi involute come un calzino, riuscendo non solo a donargli eleganza ma a far loro esprimere tutto il potenziale rimasto nella penna dell’autore.
Tutte queste modifiche sono sottoposte in ogni caso al benestare dell’autore, nel rispetto del suo diritto morale di modifica.
Questo tipo di editing è molto raro oggigiorno da parte delle case editrici, che preferiscono sorvolare per risparmiare, oppure scartare completamente il testo, magari consigliando all’autore di farlo prima rivedere da un professionista.
Deve invece essere, ovviamente, la norma doverosa da parte di editor ingaggiati privatamente dall’autore.
Questo editing potrebbe vantare, a seconda dei casi, un certo grado di creatività e quindi è bene accordarsi sull’uso successivo che l’ autore potrà farne una volta esaurito il rapporto con la casa editrice, nel caso in cui il contratto non venga rinnovato. Diversamente, l’editore potrebbe cercare di impedire la ripubblicazione, con altri editori, del testo da lui editato.
Negli accordi con l’ editor privato, si dovrà prevedere che egli rinuncia espressamente a vantare qualsiasi pretesa in merito all’apporto fornito relativamente al diritto d’ autore. Il contrappeso a tale rinuncia sarà ricompreso nella remunerazione pattuita.

 

– l’editing invasivo, che si verifica quando l’editor cambia lo stile delle frasi dell’autore e, senza il suo permesso, taglia pezzi e/o ne aggiunge di nuovi.
In questo caso si ha una palese violazione del diritto morale dell’autore, per cui l’editor e l’editore sono passibili di richiesta di risarcimento del danno, qualora il testo così modificato venga pubblicato.

 

– l’editing minimalista, dove l ‘editor interviene per esempio correggendo i refusi, aggiungendo un verbo per puntellare meglio una frase, sostituisce un aggettivo con uno più appropriato.
Tenete presente che qualsiasi modifica apportata al testo, anche minimale, va espressamente approvata dall’autore e, all’uopo, l’editore vi chiederà appunto il famoso VISTO SI STAMPI.
Non essendoci però alcun grado di creatività in un intervento di questo tipo, una richiesta o un vero della casa editrice a non riutilizzare il testo post editing è un atto ingiustificato.

 

Foto:Pixabay/Annekarakash

 

Comments are closed.

  • SU TWITTER E INSTAGRAM

    Segui cliccando qui le ultime notizie sull’editoria dal mio Twitter account.

     

    Oppure puoi seguire il mio account Instagram  cliccando qui.

  • SU FB (gruppo e pagina)

    Il gruppo FB ‘Editoria e Legge’, ove postare discussioni sul tema, si trova QUI.

     

    Per l’iscrizione è necessario rispondere a tre brevissime domande che FB invia in automatico all’atto della richiesta. Richieste prive di risposta a tale questionario saranno cestinate.

     

    La pagina FB di Editoria e Legge si trova invece qui.